Porto Trieste: D'Agostino, Cervignano sia nodo per Friuli

"Cervignano può diventare una piattaforma logistica intermedia tra il porto e la realtà friulana". Lo ha detto il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale Zeno D'Agostino, illustrando l'idea di sviluppo sul polo intermodale per il 2018, in occasione di un incontro tenuto ieri sera a Udine, ospite dell'"Accademia Udinese degli Sventati 1606", club fondato un anno fa e che ora conta una ventina di soci tra professionisti e imprenditori di varie categorie lavorative, che si riuniscono per accrescere competenze e conoscenze in diversi campi. "L'idea è quella di far diventare Cervignano parte integrante del porto di Trieste. Questo significa che creiamo un nodo a disposizione del territorio friulano che non ha bisogno di dialogare direttamente con Trieste", ha spiegato il presidente D'Agostino, primo ospite del 2018, annunciando che nei prossimi mesi nel polo intermodale di Cervignano sarà attrezzato, grazie a una piccolissima parte del finanziamento da 83 milioni di euro ottenuto da Rfi sul porto di Trieste, per gestire anche le merci "pericolose". (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ronchis

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...